Wednesday, September 09, 2009

L'Opera dei Dannati



Dopo la transizione, mi ritrovai in una grande sala poco illuminata.
Ero a conoscenza di molte anime che mi circonda,
ma noi tutti siamo stati avvolti in nero.
Il sipario si alzò ad una estremità della sala rivelando un grande palcoscenico. Un orchestra invisibile ha iniziato a svolgere un dissonante, nenia.
Il coro ha cominciato a cantare in una sovrapposizione, scala discendente.
I riflettori si alzò, i cantanti di piombo ha cominciato a cantare:
Eravamo giovani, con i desideri della carne
Siamo stati coraggiosi, con una visione di gloria
Noi erano gentili, senza malizia
Vi eravamo stato, stato un tempo di vita
Vi unirete a noi nel canto eterno
L'Opera dei dannati
Vi unirete a noi nel canto eterno
L'Opera dei dannati

By Professor Batty



4 Comments:

Blogger Rose said...

You've got me stumped here, Batty. I'm wanting this to be Dante, as we'll be reading Inferno in the student book club this fall ...


Blogger Professor Batty said...

The "picture" inspired me, and when I had finished, I thought of Dante as well, so I used Google translate to put it into Italian.


Blogger Rose said...

Oh yay, I guessed right! I meant to look at my edition, and didn't get around to it. Once, again our karmic paths cross.


Blogger Professor Batty said...

But I wrote it, not Dante...

Post a Comment